Jolly Power Sistemi di allenamento per arrampicata
Questione di power
Questione di tecnica
Questione di allenamento
Gli allenamenti proposti
in questo sito possono provocare danni anche gravi all'organismo, in particolare all'apparato muscolo scheletrico e in taluni soggetti anche a quello cardiocircolatorio.
Home » Allenarsi

Allenarsi

Seguire un allenamento facendo gli esercizi illustrati nel sito in modo casuale, può essere controproducente e/o pericoloso. Non è vero che basta allenarsi e che, in ogni caso, è meglio di niente. Mentre il non allenamento (purché si vada qualche volta ad arrampicare fuori) fa mantenere il livello ormai acquisito, senza aumentarlo, il cattivo o troppo allenamento lo peggiora sensibilmente. Quindi chi volesse allenarsi da solo dovrebbe senz'altro osservare queste prime, e del tutto empiriche regole: 1) E’ meglio non allenarsi che allenarsi troppo o male. 2) Intensità alta + volume alto = crisi In altre parole: se si fanno un grosso numero di movimenti complessivi in una seduta, devono essere facili, se si fanno cose durissime, devono essere relativamente poche. Non c’è alternativa, è una regola che vale sempre. Ovviamente il facile e il difficile sono percentuale del massimale. Un 8b di 15 prese, se lo posso fare 3 volte di seguito è per me più facile di un 7b a vista di 15 prese sul quale arrivo a catena con i muscoli così induriti da non potere fare una presa di più. La Continuità (più di 30 movimenti) con riposi brevi e ripetuta più volte = crisi. Non è vero che la forza vuole sempre riposi lunghi e la continuità riposi brevi. Alcuni allenamenti di forza, infatti, compiuti in un certo modo e con riposi brevi, stimolano la produzione endogena di certi ormoni (per esempio ormone della crescita) che favoriscono elevati gradienti di potenza mentre si è riscontrato che la continuità fatta nella maniera classica (riposi brevi e moltissime serie lunghe ad esaurimento) porta ad una crisi certa e con tempi di sovracompensazione (quando questa avviene) lunghissimi. No ai vecchi esercizi isometrici per le braccia (ad esempio i bloccaggi fermi a 90°, bloccaggio su un braccio ecc.)., non perché non siano allenanti, infatti lo sono, anche se solo in parte, ma perché e assodato facciano male al sistema cardiocircolatorio. No alle Sospensioni sulle dita per più di 20 secondi, ad esaurimento, e con riposi parziali (ad esempio sospensione il massimo tempo e 30 secondi di riposo, poi di nuovo il massimo tempo e 30 secondi di riposo, ecc.). Queste cose intossicano i muscoli in maniera disastrosa e ci vogliono settimane per smaltire i danni arrecati da una seduta di questo tipo (probabilmente perché il tipo di “acciaiamento” a cui si arriva, fino a non riuscire più a muovere la mano, non è dovuto solo all’acido lattico, ma ad un più profondo esaurimento del meccanismo che regola il numero e la frequenza degli impulsi). E' importante fare sempre esercizi a carico naturale o con scarico. Quasi mai è necessario usare i pesi per aumentare l’intensità, infatti, per aumentarla, basta diminuire la dimensione delle liste o allontanarle o lavorare su un braccio solo ecc.

Galleria fotografica
Foto Boulder
Foto Falesia
Foto Montagna
Foto Hug 9a
Foto Bain de sang 9a